5 Marzo 2024

“FELICI E CONTENTI” è il nuovo singolo di Marinelli per Manita Dischi e in uscita il 14 dicembre 2023: Marinelli ha deciso di iniziare il suo racconto partendo dalla fine, perché non è detto che tutte le storie debbano terminare con un lieto fine. Noi ne abbiamo parlato con l’artista nell’intervista!

SGW: Ciao, benvenuto! “Felici e contenti” è il tuo nuovo singolo, raccontaci come nasce!
Marinelli:
Ciao a voi e grazie per lo spazio dedicatomi. Questo singolo nasce dall’esigenza di tirare fuori come sempre emozioni ,sensazioni e sentimenti che se restano chiusi dentro fanno esplodere. Quindi nei momenti così prendo la chitarra, apro una nuova nota sul telefono e butto fuori tutto in maniera istintiva. E in questo caso è tutto nato dalla riflessione di come spesso si arrivi al fine, di un rapporto, amore amicizia, non conta, ma come si arrivi in fondo spesso senza accorgersene, e mi piace dire infatti che racconto la storia di una fine, e non la fine di una storia.

SGW: Come inizia invece il tuo percorso musicale?
Marinelli:
Il mio percorso musicale inizia tra le mura di casa, mia madre ha sempre suonato il pianoforte, in casa avevamo anche una chitarra, mio fratello maggiore suonava e aveva una band al liceo. Insomma tanti stimoli fin da piccolo non possono non portarti ad amare la musica, ad appassionartici. Poi al liceo il primo gruppo con degli amici, all’Università inizio a suonare in giro e la passione rimane e continua fino a che oggi mi ritrovo con all’attivo 4 album, un Ep e diversi singoli.

SGW: Che cosa ne pensi del mercato musicale italiano attuale?
Marinelli:
Penso che sia molto variegato, suddiviso molto per fasce di età con, ovviamente una grossa attenzione dei ragazzi tra i 12 e i 20 anni per un genere molto contemporaneo ed in voga come la trap, e che riesce a dar voce al loro senso di ribellione in un modo che altri generi non riescono. Poi con l’età, migrano verso altri generi, il vecchio indie degli anni ‘10, l’itpop, la scoperta del cantautorato. Un mondo insomma che ha il suo apice mainstream in artisti come Calcutta.

SGW: Sappiamo che hai presentato il tuo nuovo singolo allo storico Cortile Cafè di Bologna, come è stato fare una release del genere in un posto che possiamo definire come la tua seconda casa?
Marinelli:
Si beh, diciamo che per il tempo che ci passo al Cortile ormai è quasi la mia prima casa!!! Comunque sempre bello ed emozionante avere un pubblico che ascolta le tue canzoni, in un posto che da anni in centro è dedicato alla musica live ogni giorno!

SGW: Quali sono i dischi per te più segnanti e che ti va di condividere con noi?
Marinelli:
In ordine sparso un disco qualsiasi di Lennon, Battisti, Bob Marley o Led Zeppelin gira sempre nelle mie giornate e nelle mie playlist in ascolto.

SGW: Che cosa significa per te essere artista nel 2024?
Marinelli:
Essere artista oggi, come sempre, per me vuol dire fare ciò che si ama svincolato dalle leggi di mercato in modo da tirare fuori davvero la tua singolarità.

SGW: Ci sono dei progetti imminenti per il futuro che ti va di condividere con noi?
Marinelli:
Beh diciamo che sono pronti nuovi brani, che appena passate le festività natalizie tornerò in studio a registrarli e spero che per febbraio riesca a dare alla luce il secondo EP che avrebbe dovuto chiudere il 2023 ma per problemi fisici non sono riuscito a terminare purtroppo.

About Author