27 Febbraio 2024

“Lie, Pt.1” è il nuovo lavoro dei The Mothman Curse una band che rinasce dalle ceneri di un vecchio progetto “riesumato” nel 2017, per volontà di Rat, M.J. e Coldface a cui poi si uniranno anche Lone Psyco (ex bassista attivo fino ad aprile 2019), Max Koil, Rick OilDrop e Ghost.

Un Alternative Metal ruvido con sound più finemente elaborato e ricercato, sulla lunghezza di undici tracce con l’intento di non perdersi in frivolezze, ma di ottenere piuttosto un risultato diretto e immediato. “Lie, Pt.1” , lascia spazio a proposte più melodiche come “Hypnotic rain” conferendo a l’ascolto una buona dinamica.

Tutto questo, però, non dovrebbe portare a facili conclusioni circa l’impegno e la riuscita che un prodotto come questo mette in mostra, ma piuttosto ad un certo approccio, conciso e diretto della band, proprio come avviene nella propria proposta musicale.

Dicevamo undici brani, che graffiano l’atmosfera e increspano il sound. Il primo tassello di questa iniezione di grinta è “Cyrcus”, che si apre all’intransigenza più pura, tra chitarre graffianti e voci al vetriolo. Stessa sorte tocca a “React”, di cui la band ha ricavato anche un video. “Lie, Pt.1” è un concentrato di velocità, precisione e notevole impatto sonoro dove volume e riff marcati, sono il denominatore comune di questo album.

In conclusione, questo è un disco per chi cerca qualcosa di diverso dal solito metal, gli unici che ne potrebbero godere dall’inizio alla fine scrutando dettagli e particolari che lo rendono, a nostro personale avviso, come uno dei prodotti migliori in circolazione nel panorama underground italiano.

About Author