4 Marzo 2024

Accade quando meno te lo aspetti. Quando i like sono più importanti della persona, del contenuto. Quando catturare l’attenzione in pochi secondi è la chiave per il successo e tu non hai nemmeno avuto il tempo di aprire bocca o di sfiorare una corda.
Accade che in un panorama soffocato dall’informazione e dall’offerta, dall’apparire come unica affermazione, da hit scritte con la carta carbone e da featuring usati come garante, quattro persone riescano a trovarsi semplicemente in una sala prove con il desiderio e la necessità di scrivere musica per il piacere di farlo.
I DEFLAG nascono così, sul finire del 2019 con l’ingresso di Daniele alla voce.
L’urgenza delle urla taglienti dell’hardcore che si sposa perfettamente a una sezione strumentale aggressiva e dinamica, ricca di sfumature.
Con un’impronta stilistica personale ben definita, ogni componente contribuisce al fluire naturale di idee: non c’è uno schema prefissato, non c’è un ritornello da scrivere a tutti i costi.
C’è invece il bisogno di comunicare stati d’animo, storie e immagini attraverso musica metal poliedrica: veloce, potente, cadenzata, melodica.
Il risultato è un EP di cinque canzoni dal titolo Let Us All Unite!, registrato durante la primavera del 2021 in provincia di Novara presso The House Of Groove di Diego Cattaneo, nelle vesti di produttore abile e saggio. Un titolo come un puntino luminoso da guardare nelle avversità più buie.

SGW: Salve ragazzi, presentatevi ai nostri lettori!
Deflag:
Ciao a tutti, noi siamo i Deflag, un gruppo alt metal di Novara. Questo progettoè nato da un’idea del chitarrista Lorenzo e del bassista Alessandro (Picci). Dopo lo scioglimento del loro ultimo gruppo avevano entrambi ancora bisogno di esprimersi musicalmente. Tramite conoscenze comuni poi sono entrati nella band Fabio alla batteria e, verso la fine del 2019, anche Daniele alla voce.

SGW: Qual è stato il vostro percorso di crescita musicale fino ad oggi?
Deflag:
Ognuno di noi arriva con un bagaglio musicale personale bello carico di esperienze e generi vari che, centrifugati insieme, hanno tirato fuori il meglio dando vita ai Deflag.

SGW: “Let Us All Unite!” è il vostro nuovo album, parlateci un po’ di questo nuovo lavoro!
Deflag:
Let Us All Unite! è nato dal nostro bisogno di comunicare stati d’animo, storie e immagini attraverso musica metal poliedrica: veloce, potente, cadenzata, melodica. Possiamo dire che la nostra musica è una chiamata alle armi senza armi. Un modo per buttare fuori sensazioni e vissuti negativi. Senza vittimismo, ma con una voglia di riscatto e di miglioramento. Let Us All Unite! È un EP di cinque canzoni registrato durante la primavera del 2021, in provincia di Novara, presso The House Of Groove di Diego Cattaneo.

SGW: Quali sono le tematiche dei testi?
Deflag:
Abbiamo sempre cercato di evitare una certa retorica “muscolare” propria dell’hard-core e di un certo tipo di metal. I nostri testi sono piuttosto introspettivi e cercano di sondare le zone d’ombra che ci sono in ognuno di noi. Spesso in modo non diretto, ma figurato. Il messaggio, tuttavia, è che c’è sempre una luce da trovare e seguire per uscire dall’oscurità.

SGW: Siete soddisfatti? Oppure avreste voluto cambiare qualcosa?
Deflag:
Siamo molto soddisfatti del risultato finale, rapportato soprattutto al periodo e alle restrizioni. Una sfida vinta per noi e per il caro Diego Cattaneo. Il nostro EP è frutto del duro lavoro nel suo studio “The House of Groove”.

SGW: L’ultima parola a voi!
Deflag:
Anche se abbiamo pubblicato da poco il nostro primo EP, abbiamo già altro materiale in cantiere pronto per essere registrato. Ringraziamo voi di Sounds Good Webzine per questa intervista e tutti i vostri lettori. Vi ricordiamo che potete trovarci su tutte le piattaforme musicali (Spotify, YouTube, iTunes, Weezer ecc…) e, se volete supportarci, potete ordinare la vostra copia digitale o fisica direttamente dal sito di Ghost Record, www.ghostrecordlabel.com.
A presto & stay metal!

About Author