12 Aprile 2024

Nato a Domodossola in provincia di Verbania nel 1996 è cresciuto in Valle Vigezzo, inizia a suonare il pianoforte all’età di 7 anni diventando in seguito allievo del Maestro Roberto Olzer, organista, pianista e compositore/esecutore di musica jazz conosciuto a livello internazionale.

In questi anni, in cui si è esibito in concerti nella sua zona, ha partecipato anche a concorsi pianistici come il “Concorso Internazionale di esecuzione pianistica” di Atri-Teramo e l’International Piano Competition “ La Palma d’Oro” di San Benedetto del Tronto.

Ha conseguito come privatista la certificazione di livello base al Conservatorio di Milano Giuseppe Verdi e quella di livello intermedio presso il Conservatorio Guido Cantelli di Novara.

Ispirato da autori come Philip Glass, Ludovico Einaudi, Olafur Arnalds, Joep Beving e Yann Tiersen, nel 2018 ha realizzato e pubblicato il suo primo album “Dreaming The Universe” auto prodotto.

“Out there” dimostra come Riccardo Maini sappia muoversi in questo ambiente dove la concorrenza è spietata con la grande dote di farci ascoltare qualcosa di piacevole e fresco.

Un sound carico, caldo cheti scava dentro e non ti lascia scampo. “Out there”, è ricco di dettagli interessanti ed è un opera completa, che regala molte emozioni. Un disco dedicato a chi ama certe sonorità che riportate in auge, attraverso la propria sensibilità.

“Out there” è una di quelle gemme che vivono nel sottobosco e che sono gioie riservate a chi vuole ricercare, nuove emozioni.

About Author