26 Giugno 2024

Il 22 settembre è uscito il terzo album dei francesi The lucky little red house, dal titolo “Red bastard”. Industrial, sperimentale, noise, che fa parte di una linea più cupa rispetto al precedente album “the vanishing of Gama / fatality”.

“Harmonies” è una proposta dai ritmi pesanti, lenti, spesso intervallati da passaggi di crisi. Un sound forte, un genere musicale in cui si riesce a dimostrare, come l’adrenalina dosata in maniera sapiente, senza esagerare, riesca alle volte ad essere una soluzione vincente . Un risultato dinamico, e unico nel suo genere dove un’atmosfera costantemente grintosa, graffia il sound.

“Harmonies” è un’ottimo brano, che mostra una buona padronanza tecnica nel genere che i The lucky little red house vogliono proporre. Suono generale energico e grintoso, che amalgama molto bene il pezzo caratterizzato da una dinamica che conferisce ulteriore impatto sonoro rendendo l’ascolto intenso e ben costruito.

Una voce cupa dona ulteriore volume e profondità all’ascolto, generando infatti una buona fluidità che risulta essere così coinvolgente e per nulla stancante. Un brano che trascina l’ascoltatore in una dimensione vorticosa e che sprigiona ottime vibrazioni.

7.0/10

Tracklist:

  1. “Harmonies”
https://open.spotify.com/track/4c0oE5r4I5gCCNgocbP06t?si=7175482ebd924dae

About Author