27 Febbraio 2024

Un’intensa ondata di tumulti personali portò Tristan Welch al buddismo. Nel 2020 e nel 2021, il veterano il musicista stava attraversando un percorso di recupero dalla dipendenza e stava attraversando un doloroso divorzio. Ha trovato conforto in due cose: insegnamenti buddisti e creazione di musica.

Con il suo nuovo progetto solista, Sutras, Tristan unisce questi due interessi, creando avvincenti composizioni strumentali che si increspano di catarsi emotiva e colmano il divario tra post-rock e ambient. Fortemente influenzati dalla sensibilità widescreen di artisti post-rock come Explosions in the Sky, Godspeed You! Black Emperor e Bowery Electric, l’artista mira a creare musica che porti la pace che ha trovato a chiunque ascolti.

“Ho trovato rifugio negli insegnamenti del Buddha e rifugio nella Bhakti”, spiega Tristan. “Mi sento in pace quando l’arte è un dono e niente più. Ho creato Sutra per aiutare me stesso e gli altri ad astenermi dall’attaccamento che crea la nostra sofferenza”.

“Rosa Lila Dance” ,il suo nuovo singolo, è una ballata ambient caratterizzata da riff più d’atmosfera creati con synth e suoni campionati. Siamo di fronte ad un bel concentrato di suoni ridondanti come ingredienti principali che riescono a portare l’ascoltatore, di fronte ad una proposta che senza rinunciare ad inserzioni più profonde tengono vivo l’ascolto senza eccessi ritmimci. Un sound generale ricco di sfumature e dettagli, che incidono quanto basta per trascinare l’ascoltatore verso dimensioni piacevole e di leggero ma efficace impatto.

Sutras, con questo nuovo singolo, crea un’atmosfera che emana vibrazioni positive a conferma delle ottime potenzialità nel saper proporre buone idee, sorprendendo in positivo l’ascoltatore.

7.0/10

Tracklist:

  1. “Rosa Lila Dance”

About Author