“Shine”, l’Ep di debutto dei The Soir

“Shine”, l’Ep di debutto dei The Soir

“Abbiamo deciso di fare una raccolta di canzoni, come si faceva una volta, senza troppi calcoli o pianificazioni. Seguendo due principi: divertirci e cercare di non annoiare.”

Il risultato sono sette brani in inglese, che strizzano l’occhio a diversi generi musicali, dal classic rock al barbershop quartet, dal folk anni ‘70 al brit pop.
“Per avere ancora più varietà abbiamo chiesto aiuto a diversi amici nelle registrazioni, tra cui quattro batteristi e un cantante madrelingua per dare ancor di più un tocco internazionale

nonostante sia stato registrato, mixato e masterizzato in provincia di Brescia, la nostra città natale”.
“Questo EP è anche una sorta di ringraziamento a tutti gli artisti e le band che abbiamo ascoltato, per questo è facile riconoscere le citazioni musicali e nei testi. Peraltro, per ricordarci di non prenderci troppo sul serio, perfino i titoli delle canzoni sono titoli presi in prestito da brani ben più famosi, tutte tranne una”.
Nonostante questa leggerezza, i sette brani scivolano lungo il continuum dei rapporti umani, dalle coppie che nascono in Act naturally, alle storie che finiscono in Times have changed, passando attraverso il conflitto tra testa-cuore di Blue e alle relazioni problematiche di Walking in my shoes.

L’EP inizia con un piccolo brano a cappella, The little song of indifference, che citando Bob Geldof riprende il suo concetto dell”I don’t care” declinandolo sulla piccola quotidianità e sulle parole (spesso di odio e di denigrazione) dei social network.
La title track Shine invece è un tributo alla musica inglese dei Beatles e dell’Electric Light Orchestra, anche se la musica inglese e la musica americana sono onnipresenti in questa piccola.

“Peraltro, poco dopo aver concluso le registrazioni, ci siamo accorti di una piccola curiosità: in tutti i 26 minuti non compare mai la parola ‘Love’. Si potrebbe dire che sia un EP senza amore, ma è proprio l’opposto: è una dichiarazione di cieco amore verso la musica con cui siamo cresciuti”.

BIO

I The Soir sono Ricky Ruggeri, Jacopo Facchi e Michele Coratella, tre veterani della scena musicale bresciana che hanno calcato i palchi negli ultimi vent’anni.
Nel 2016 Michele ha prodotto l’album DOPPELGANGER degli EVEN, gruppo di Jacopo.
Nel 2017 Ricky Ruggeri entra nella formazione degli EVEN per i live.
Nel 2019 Jacopo, sciolti gli EVEN, pubblica a proprio nome l’album STRAY DOGS dando inizio così la collaborazione tra Jacopo, Michele e Ricky, che compaiono come produttori e musicisti.
Sempre nel 2019 esce su YouTube il primo singolo dei The Soir, con il video di What you see clip-collage di ringraziamento per tutti gli artisti che hanno ispirato la band. Nel frattempo iniziano le registrazioni dell’EP che prenderà luce nel 2020, Shine.

Related Articles

Lascia un commento