13 Giugno 2024

L’Artista Rim dopo la pubblicazione dei suoi singoli “letto di spine” ,”Filo Rosso” e “Leo” affiancata sempre dal suo Producer di fiducia Seck, ed in questo singolo anche dalle chitarre di Alfreddo Grassi.

“Pronto, Alo?” è un brano che tratta di un padre assente, che si è fatto mangiare dai propri vizi al punto di smembrare la sua famiglia.
La particolarità della canzone (oltre alla caratteristica dello storytelling) è che è scritta dal punto di vista della figlia mentre nel bridge viene riportata una di chiamata da parte del padre.
Analizzandone la struttura la prima strofa è contestualizzazione, c’è il bridge (in cui parla il padre), ritornello che è una sorta di lamentela nei suoi confronti, seconda strofa come invito a riconciliare, ripetizione del bridge e ritornello.
La canzone è un vero e proprio racconto dei ricordi della figlia , quando vedeva il padre bere con gli amici, quando lo vedeva diventare violento, si presenta anche come un viaggio nelle sue emozioni: il flow della canzone, accostato al testo e allo stile di canto (quasi parlato) fanno entrare l’ascoltatore nel racconto, creando un sentimento di empatia.

Bio:

Rim Laaroussi, in arte Rim, nasce in Marocco nel 2003 e un anno dopo i genitori decidono di emigrare in Italia. L’artista ha dei ricordi negativi della propria infanzia a causa della convivenza con gli attacchi di panico e del divorzio dei genitori. Proveniente da una famiglia di musicisti, all’età di 8 anni inizia ad avvicinarsi alla musica prendendola come una medicazione alle proprie ferite. Si avvicina alla scrittura all’età di 15 anni come via di fuga dalla propria tristezza e dal senso di vuoto costante, così capisce che ciò che vuole nella vita è essere un’Artista. Il destino volle che a fine 2022 incontrasse Seck, il suo Produttore, che la fa firmare per Platinum Label.
Ed assieme a tutto il Team iniziano a lavorare ad un percorso Artistico costituito dalla pubblicazione di diversi singoli in stile R&B/Pop con influenze arabeggianti.
Il primo pubblicato a Marzo è “letto di spine” subito dopo con “Filo Rosso”, “Leo” ed ora “Pronto, Alo?”.

About Author