25 Giugno 2024

Pianura Blues (2023, Areasonica Records) è un album composto da nove canzoni originali in inglese. In questo album, viene utilizzato il linguaggio americano del blues per narrare la pianura romagnola; un viaggio musicale al contrario della tendenza più comune di proiettarsi verso l’America e i suoi paesaggi. Si tratta di una narrazione che nei testi si ispira alla poesia di uno dei poeti dialettali più importanti d’Italia, il romagnolo Giovanni Nadiani (scomparso nel 2016).
Come è nato Pianura Blues
Per molti anni Chris Rundle ha collaborato con il poeta romagnolo Giovanni Nadiani (scomparso nel 2016), esibendosi in spettacoli di poesia dialettale e blues, dove i due artisti si traducevano a vicenda, con una interazione tra testo e musica, dialetto romagnolo e lingua inglese, tradizione della pianura e tradizione blues.
Da questa esperienza, è nata l’idea di Pianura Blues. Musicalmente, Chris e Enrico hanno composto dei brani che si inseriscono nella tradizione blues, ma con una inflessione jazz che viene regalata principalmente dalla chitarra di Enrico. Nei testi, Chris si è ispirato alla poesia di Giovanni Nadiani e alla sua narrazione della pianura; arricchendo queste impressioni con le sue esperienze personali della Romagna.

https://open.spotify.com/album/7JEgyQVbK39gXrMHeKbJ4Y?si=N383dBpKQii8NGK619Zqfg

Chris Rundle Band è un progetto di Chris Rundle, cantante e chitarrista blues-folk inglese, e Enrico Pitaro, chitarrista jazz calabrese. Partendo da tradizioni e esperienze apparentemente lontane, Chris e Enrico hanno trovato insieme un loro linguaggio musicale molto originale: un blues elegante con inflessioni jazz. Insieme a loro contribuiscono Giannicola Spezzigu sul contrabasso e Marco Raimondi sulla batteria.

About Author