23 Giugno 2024

MZK Lab presenta Nello stesso stivale, nuovo singolo di Nùma in uscita su tutte le piattaforme digitali e in radio dal 21 luglio. Il cantautore proveniente dalla provincia di Roma recupera la tradizione degli stornelli per raccontare in chiave moderna storie, personaggi e contraddizioni che affollano la vita di tutti i giorni, con un tocco di ironica poesia.

“Spesso si dice che uno vuole stare con due piedi nella stessa scarpa per indicare una situazione scomoda, figuriamoci tanti piedi nello stesso stivale. Eppure sapere di essere tutti sulla stessa barca non solo ci fa superare la presa di coscienza del fatto che questa stia affondando, ma ci porta a scherzarci sopra, a non prenderla troppo sul serio. ‘Tenemose abbracciati stretti stretti, che tanto prima o poi c’annamo tutti’”Nùma.

ASCOLTA L’ALBUM

                                            CHI È NUMA?
“Nato tra le campagne di Sant’Oreste, cresciuto nei bar del paese. Con profonda e sottile ironia mi diverto a giocare con i luoghi comuni, a stanare quelle frasi senza tempo, che si dicono da sempre e non invecchiano mai. Proprio come l’arte quando è vera, o la poesia”.

Lorenzo Pompili, in arte Núma, nasce a Roma nel 1996, e da sempre vive a Sant’Oreste, una cittadina della provincia.
Intraprende giovanissimo la strada della poesia, vincendo alcuni concorsi per poesie dialettali nel Lazio (“Premio Scalpellino”).
Nel periodo adolescenziale intraprende lo studio di canto, chitarra e tastiere, cui accosta lo “studio” e l’ascolto dei più grandi cantautori italiani: da qui il suo passaggio dalla poesia alla canzone.
Con alcuni suoi amici e coetanei fonda la band “The hand”, che si fa presto conoscere nelle zone limitrofe e nei locali della scena romana.
Nel 2018 prosegue la sua carriera come solista con il nome Núma, sempre accompagnato però dalla sua band storica, ora rinominata “Númeri a Caso”.
È finalista del festival Musicultura per due anni consecutivi, 2018 e 2019. Dal 2020 entra a far parte dell’etichetta discografica MZK Lab, ed intraprende parallelamente lo studio della recitazione.
Nel 2021 è tra i vincitori del premio Mia Martini con il brano “Narghilè e Babà”. Nel frattempo, insieme alla sua band si iscrive all’Albo Artisti di strada, costruendo una solida esperienza anche in quest’ambito. In particolare la band si esibisce stabilmente a Piazza Trilussa per circa due anni, conquistando un ruolo centrale tanto da essere soprannominata “La band di Piazza Trilussa”.
Del 2022 è il primo album, “Chiacchiere da bar”, realizzato negli studi di MZK Lab. Album che nel 2023 è diventato anche uno spettacolo teatrale, che vede i musicisti come personaggi, ed unisce l’esecuzione live dei brani ad una drammaturgia originale di prosa e sketch musicali.

About Author