17 Aprile 2024

Mercoledì 21 febbraio esce il singolo “Farewell Kisses” dei Mac/Corlevich, nuovo progetto alternative folk veronese composto dal carismatico cantante Cristiano Mecchi e dal virtuoso chitarrista Davide Corlevich. La nuova release del duo viene pubblicata in formato digitale dall’etichetta XO La Factory CON IL CONTRIBUTO DI NUOVOIMAIE a poco più di un mese di distanza dal debutto assoluto del fortunato singolo “Machines”.

Prendendo dal folk, dall’americana, dal country e dal grunge, i Mac/Corlevich ne distillano i suoni e li mescolano assecondando una sensibilità priva di nostalgia, ma intrisa d’intensità, riuscendo, anche grazie a un’ossatura solida nel binomio chitarra acustica fingerpicking/voce, ad ottenere un risultato fortemente evocativo da “instant-classic”.

I Mac/Corlevich dichiarano: ‹‹“Farewell Kisses” è un’intima esortazione alla scoperta e alla ricerca dell’ignoto, una sfida a prendere il controllo della situazione, ad attraversare la notte e lo spazio dimenticando la paura e i suoi freni. La musica si srotola come un’onda carezzevole, e si possono intravedere i mondi sonori di Mark Lanegan, gli incisi di chitarra e il pianoforte delineano i tratti di una canzone che cattura l’emozione di un addio imminente, invitando a esplorare nuovi orizzonti e ad abbracciare l’incertezza.››

Il nuovo singolo verrà presentato dal vivo insieme al resto del repertorio giovedì 22 febbraio 2024 al Kashmir Bistrot di Verona, dove la band festeggerà l’uscita di “Farewell Kisses” insieme al proprio pubblico.

Mac/Corlevich è un duo nato dall’incontro tra Davide Corlevich e Cristiano Mecchi, due musicisti veronesi con percorsi musicali differenti che convergono in un nuovo progetto. Corlevich ha un piede nel mondo della chitarra classica e una costante attività artistica in quest’ambito, ma ha sempre esplorato generi molto diversi, con band come Anteo e Galaverna, accumulando un’ampia esperienza live e in studio. Mecchi, cantante espressivo e batterista versatile, ha militato in molte band legate al mondo rock, underground e non solo, come neXus, 3tons, Poseydon, Supergonzo e Oui The North, con numerose registrazioni e centinaia di concerti in tutta Italia. Una riuscita fusione di esperienze e di talenti complementari.

About Author