28 Febbraio 2024

Anticipato dai singoli “Falling like a lover” e “Christmas Gift”, esce in CD ed in digitale, il 10 marzo 2023, il primo album “Another Dance” del cantautore rock LUKE PARIS, nato a Varese e residente a Parigi, distribuito da (R)esisto. Produzione artistica Michele Guberti (Massaga Produzioni), realizzato presso il Natural Headquarter Studio di Ferrara.

SGW: Ciao , presentati ai nostri lettori !
Luke:
Ciao cari lettori di SOUDSGOODWEBZINE ! Mi chiamo Luke Paris e ho il piacere di proporvi il mio primo CD impregnato di Rock e storie di vita che spero vi diranno qualcosa di positivo nel vostro quotidiano. La mia vita per anni non è stata consacrata alla ricercara di una carriera di rocker ma per anni ho coltivato l’idea di realizzare un CD con le sonorità Rock che amo. Il CD adesso è fuori ed ancora oggi l’obiettivo non è una carriera rock ma semplicemente portare messaggi positivi e emozioni sonore a quelli che amano questo genere Rock Brit-Americano energico.

SGW: Qual’è stato il tuo percorso di crescita musicale fino ad oggi ?
Luke:
A casa da bambino c’era molto Elvis che circolava perchè mio padre era fan e lo sono diventato pure io. Ho sempre amato le melodie rock, i testi che raccontano storie con un fondo di positività di cui abbiamo sempre bisogno. Ho ascoltato e amato i Beatles, i Rolling Stones, Springsteen, Ben Harper, e poi gli Oasis. Il mio universo musicale è abitato da chitarre (elettriche, acustiche, classiche) e una sessione ritmica che da voglia di muoversi nei pezzi piu’ vivi, e voglia di lasciarsi cullare nei pezzi piu’ “ballads”

SGW: “Another Dance” è il tuo debutto , parlaci un pò di questo lavoro !
Luke:
Volevo omaggiare i miei idoli musicali (Elvis, The Beatles, Rolling Stones, Bruce Springsteen e gli Oasis) cantando temi che mi sono cari e che mi sono stati trasmessi dalle loro opere: sempre battersi per un sogno realizzabile, tenere la positività al centro della nostra vita il meglio che si possa, parlare d’amore, ache quando la storia fa soffrire, perché senza amore la vita non ha senso.
Volevo anche alternare pezzi rock che fanno rumore con ballate dai suoni piu’ dolci e tranquilli, un po’ come gli alti e bassi della vita. Il tutto mettendo in mezzo a questo viaggio di 44 minuti (gli undici pezzi del CD) una corta canzone strumentale. Un po’ come un intermezzo.
Questo disco è ugualmente l’opera di 3 grandi artisti, musicisti e arrangiatori di grandissima qualità. Il primo è Luca Pedroni, immenso chitarrista col quale condivido l’amore per le sonorità che abbiamo trascritte nel CD. Luca ha fatto la quasi totalità degi arragiamenti partendo dalla mia versione chitarra e voce. Un lavoro fenomenale dove Luca ha anche fatto tutte le parti di basso. Il secondo artefice del CD è Michele Guberti. Michele è uno di quegli artisti cristallini che non solo sanno suonare diversi strumenti, ma hanno quell’intuizione legata al genere musicale dell’artista con cui lavorano che gli permette di essere sempre pertinenti in ogni proposta di arrangiamento. Michele ha fatto tutte le parti di tastiere, suoni aggiuntivi e ha pensato alla quasi totalità delle secondi voci sulle quali mi ha guidato in studio.
Il terzo artefice è il grandissimo batterista Michele Gilioli. Cosa dire di Michele: senza che ci conoscessimo eravamo ddestinati a trovarci perché il suo stile energico, preciso ed originale era quello che sognavo di trovare. Ed è arrivato con Michele, come per magia.

SGW: Quali sono le tematiche dei testi?
Luke:
Come dicevo, temi del disco sono semplici: sempre battersi per un sogno realizzabile, tenere il meglio che si possa la positività al centro della nostra vita, parlare d’amore, anche quando la storia fa soffrire, perché senza amore la vita non ha senso

SGW: Sei soddisfatto? Oppure avresti voluto cambiare qualcosa ?
Luke:
Sono un eterno perfezionista, cosa che rima con eterno insoddisfatto. Pero’, per il tempo e i mezzi a disposizione sono felice del risultato che rispecchia il suono che volevo ottenere (grazie anche a quelli che hanno collaborato al disco – vedi sopra) e I messaggi che volevo condividere

SGW: L’ultima parola a te !
Luke:
Il cd « Another Dance » esiste e spero piacera’. Il futuro? Domani è un altro giorno, preferisco non fare piani e vivere quello che viene come viene

About Author