23 Giugno 2024

Online da oggi su YouTube il videoclip di DIONISO di Luca Basile, ultimo estratto da “Il Viaggio”, il primo disco solista del violoncellista e compositore pugliese. Alla regia, il filmmaker salentino Eugenio Pranzo.

Nel corto, una ragazza in preda a un delirio mistico attraversa il deserto per trovare una pozione che possa guarirla dalle proprie allucinazioni. Ma il tempo scorre: una clessidra situata chissà dove ha iniziato il suo ciclo e la sabbia fluisce minacciosa. Dovrà sbrigarsi o resterà bloccata nelle sue illusioni.

DIONISO è uno dei singoli che meglio rappresenta “Il Viaggio”: un brano symphonic pop-rock, arricchito da eleganti elementi elettronici. La struttura non nega ma anzi conferma il profondo legame dell’artista con la musica classica: c’è l’oriente e l’occidente, le radici e la ricerca, la realtà e il sogno, lo studio e l’estro.

Vincitore di 4 premi internazionali con la composizione per quartetto “Pace”, Luca Basile da sempre collabora, sia studio che live, con artisti di fama internazionale.

Da molti anni si dedica alla sperimentazione con il violoncello, spaziando dal pop al rock-metal, dall’elettronica alla musica classica, e mettendo il suo talento a servizio di diversi progetti, che lo portano in concerto in tutta Italia e all’estero. A dicembre 2023, infatti, Luca Basile tornerà per la seconda volta in Cina con la Milan Symphony Orchestra. “Il Viaggio” farà così tappa in Oriente, alla ricerca di sonorità future e nuovi principi musicali.

LUCA BASILE PARLA DI “DIONISO”
Apollo e Dioniso: da sempre le due fazioni che caratterizzano il nostro IO. Dioniso è lo sfarzo, il fuoco che arde, la passione, il nostro lato oscuro senza il quale, però, non avremmo la nostra luce. Sarai tu a scegliere quale parte far dominare: Apollinea o Dionisiaca?

LUCA BASILE | BIOGRAFIA

Luca Basile, violoncellista e compositore, si laurea in violoncello presso il conservatorio Tito Schipa di Lecce e consegue un Master in “Composizione di Colonne Sonore per Film e Videogiochi”, prima di laurearsi in composizione pop-rock. Costantemente impegnato nella ricerca e nella sperimentazione di questo fantastico strumento, è un artista poliedrico, capace di spaziare dal pop al rock/metal, dall’elettronica alla musica classica.

Nell’estate 2014 si esibisce sul palco dell’Exit Festival a Novi Sad in Serbia, condividendo il palco con artisti come 2Cellos, Gloria Gaynor, Stromae, Skrillex, Pet Shop Boys e molti altri. Nel febbraio 2015 effettua un tour Europeo di 10 date, calcando palchi olandesi, tedeschi e belga. Tra il 2017 e il 2018, con il “New Era” tour degli Elegy of Madness, performa (oltre che in Italia) in Croazia, Lettonia, Lituania, Ucraina, Inghilterra.

Nel 2018 collabora con l’Orchestra Sinfonica “Città Metropolitana di Bari”, diretta dal M° Ezio Bosso, nel Teatro Petruzzelli di Bari e nel Teatro Apollo di Lecce. Collabora anche con l’attore Enrico Lo Verso per lo spettacolo “C’era una volta… la musica”, sulle musiche del M° Ennio Morricone. Nel 2019, prende parte al tour in Cina della Milan Symphonic Orchestra.

Dal 2020 è insegnante di violoncello nelle scuole medie statali e in altre scuole di musica. Ha tenuto master e seminari presso scuole di musica e università (DAMS) su argomenti come “La versatilità nella musica”, “Digital Composing”, “Il Violoncello applicato alla musica moderna”.

Nel 2022 Suona all’Expo di Dubai con i 100 celli.

Con il suo storico progetto Elegy of Madness ha all’attivo 3 dischi: “Brave Dreams” (2014), “New Era” (2017) e “Invisible World” (2020), distribuiti in tutto il mondo fisicamente e su piattaforme digitali da Warner, promossi dal vivo in Italia e all’estero con un notevole successo di pubblico e critica.

A febbraio 2023 firma un contratto discografico con INRI classic, celebre etichetta discografica con la quale il 2 giugno pubblica il primo lavoro discografico solista, “Il Viaggio”, prodotto con ARTEN, anticipato dal singolo “Acqua” e distribuito da Universal.

“Il Viaggio” Tour, firmato ARTEN, parte il 7 giugno dal Teatro Orfeo di Taranto (con un incredibile concerto insieme all’Orchestra Tebaide, diretta da Cosimo Maraglino):conta un calendario fittissimo di date sul territorio nazionale e arriva in Germania e Cina, passando dal red carpet della Mostra del Cinema di Venezia.

Vincitore di 4 primi premi internazionali con la composizione per quartetto “Pace”, Luca Basile da sempre collabora sia in studio che live con artisti di fama internazionale. A dicembre 2023, infatti, tornerà in Cina per la seconda volta come elemento della Milan Symphony Orchestra.

About Author