Lonesome Heroes – Diffidate da chi non ascolta il rock n roll

Lonesome Heroes – Diffidate da chi non ascolta il rock n roll

La band di Roma dei Lonesome Heroes, pubblicherà il 21 Settembre per la Ghost Record Label il nuovo album dal titolo “On Fire”. Noi della redazione di Soundsgoodwebzine, abbiamo rivolto qualche domanda ai quattro ragazzi di Roma per scoprire qualche curiosità inpiù su questo nuovo album e sulla band.

SGW: Il 21 di Settembre pubblicherete il vostro nuovo album via Ghost Record Label ! Come vivete questa attesa ?
LH:
Viviamo in attesa ormai da tanto tempo; vicissitudini personali e il lockdown che ha messo in standby l’intero paese, hanno chiaramente rallentato la produzione. Ora, ormai vicinissimi all’uscita del nostro lavoro, siamo carichi di aspettative, curiosi di sapere cosa penserà chi ascolterà il disco.

SGW: Come sono nati i brani di questo album e perché “On Fire” ?
LH:
Alcuni brani dell’ album li suonavamo da tempo e sono stati riarrangiati durante le prove per i live; altri sono stati composti direttamente in sala prove: “On Fire” ci sembrava il titolo che meglio rendeva il messaggio del disco.

SGW: Come avviene la stesura dei pezzi ?
LH:
Solitamente partiamo da una base acustica o da un riff. Segue il lavoro in studio dove creiamo improvvisando: così facendo, ognuno di noi, riesce ad esprimere il proprio estro creativo e ad influenzare il brano.

SGW: Quanto ha inciso il lockdown nella realizzazione del cd ?
LH:
Se il lockdown da una parte ci ha destabilizzato e rallentato, dall’altra ci ha regalato del tempo per ragionare. Non dimenticherò mai questo periodo e ammetto che qualche volta sono sfuggito alle restrizioni per potermi recare in studio. Credo che quella sia la vera anima punk e ribelle di “On Fire”: paradossalmente il lockdown è stato un valore aggiunto al disco e per questa ragione gli abbiamo anche dedicato una traccia, “Dead California”, un brano parecchio incazzato.

SGW: Nella tracklist avete un brano dal titolo “On Fire”. E’ la traccia che rappresenta di più il concetto del disco ?
LH:
Si, probabilmente è il brano più significativo. Mike Ness dei Social Distortion dice che “i mass media ci vogliono come un branco di pecore che segue il pastore”: il nostro disco è un invito ad aprire gli occhi e a non chinare la testa di fronte a chi ci vuole solo buoni ed innocui.

SGW: I Lonesome Heroes sono più Rock o più Metal
LH:
Abbiamo una base rock con parecchie influenze metal sia nei riffs che nella scelta dei suoni. Come attitudini caratteriali, direi più punk.

SGW: Cosa ne pensate dei Concept Album ? Vi piacerebbe questa opzione ?
LH:
Si, il concept album è un lavoro affascinante; non è escluso che in futuro ne scriveremo uno.

SGW: Lasciate un messaggio come chiusura a questa intervista !
LH:
Diffidate sempre da chi non ascolta il rock n roll.

Related Articles

Lascia un commento