5 Marzo 2024

Disponibile in copia fisica sul sito dell’etichetta Ars Spoletium, L’ATMOSFERA È MOLTO STRANA, è la prima produzione discografica a firma BIANCO MAGNOLIA.
Registrato e mixato a Vinci presso il Mulino del Ronzone Studio Recording con la regia di Mario Costanzi e Alberto Piva, il disco del duo costituito da Gianni Cammilli e Mafalda Sirolla è un concept album dal sapore retrò che racconta le storie e le atmosfere di un vecchio motel e dei suoi personaggi.
Ogni brano fa riferimento ad una scena diversa della storia. L’opera, tutta in italiano, sfiora atmosfere blues, jazz e canzone d’autore ed è corredata da un racconto breve in cui compare la protagonista, Adeline, al caffè della stazione in attesa del treno che la porterà via per sempre. In uno stile raffinato e coinvolgente, i Bianco Magnolia raccontano il motel, la strada, il sottobosco urbano, i bar di città, le stazioni ferroviarie, atmosfere retrò, whisky, musicisti da bar, prostitute, amori di sostituzione, ironia in fondo al bicchiere, viaggio…
Il battesimo ufficiale del disco si terrà venerdì 10 novembre presso il Centro Internazionale di Quartiere in via Fabio Massimo, 19 a Milano e sabato 11 novembre nel locale Winesound in piazza Don Mapelli, 8 a Sesto San Giovanni (MI).

ACQUISTA IL DISCO
https://www.arspoletium.com/catalogo/cd-music/pop/l-atmosfera-e-molto-strana/

Gianni, di Firenze e Mafalda, di Milano, si conoscono nel 2021 attraverso un gruppo social per appassionati di chitarra. Scoprono grandi passioni in comune (Tom Waits, Peter Gabriel, Vinicio Capossela, Paolo Conte, il blues, la musica sudamericana, l’urgenza di scrivere…) e scatta un “colpo di fulmine” artistico. Nasce così un sodalizio che supera la distanza spazio-temporale, prolifico di progetti e creatività. Nel 2023 diventano ufficialmente Bianco Magnolia e danno vita al loro primo progetto musicale, il concept album L’atmosfera è molto strana che presentano nel corso delle sempre più frequenti attività live. Contestualmente pubblicano anche il primo romanzo Io Blues Lei Jazz scritto a quattro mani, un’opera narrativa arricchita da una colonna sonora da loro composta ed eseguita di cui fa parte il brano Watercolors con il quale hanno raggiunto la finale nella categoria Cantautori al contest europeo Tour Music Fest – European Contest nel 2022.
GIANNI CAMMILLI, musicista e compositore di lunga esperienza, suona la chitarra da quando aveva 14 anni. Ha svolto un’intensa attività live e in studio con diversi gruppi, tra cui Alchimia e Quodlibet e, ad oggi, annovera diverse collaborazioni artistiche con Marco Piras sulla poetica di Marisa Sannia Con passo leggero, partecipa, nelle vesti di chitarrista, arrangiatore e compositore, a spettacoli musicali in tutta Italia con Teresa Porcella, autrice e performer, su alcune figure importanti del ‘900 e contemporanee, tra cui la musicista cilena Violeta Parra, Grazia Deledda, Maria Montessori, Michela Murgia, tanto per citarne alcune. Gianni ha esordito anche come scrittore con Piccole Storie di strada e ha pubblicato Eternity e Il Borgioli nell’antologia Racconti Toscani. È co-autore del romanzo Io Blues Lei Jazz, romanzo scritto a quattro mani con Mafalda Sirolla.
MAFALDA SIROLLA, cantautrice nei Bianco Magnolia e co-autrice del romanzo Io Blues Lei Jazz scritto a quattro mani con Gianni Cammilli, ama fondere musica e scrittura in opere musico-letterarie per un’esperienza di lettura immersiva ed emozionale. Mafalda è anche chitarra e voce nei Sunrise on the Road, cover band folk/blues ispirata alle “worksongs” americane del secolo scorso. Per lei, la musica è una ricerca personale costante che permette di vivere esperienze di condivisione esaltanti e arricchenti… e di avere sempre la testa tra le nuvole!

About Author