21 Maggio 2024

LA COLLERA è una band Indie Pop Rock di Milano nata alla fine del 2017 e composta da Giovanni, Andrea, Enrico e Alessandro. Quattro musicisti dai trascorsi simili – grazie alle tante esperienze in studio e dal vivo – e dai gusti musicali spesso differenti. Proprio questa diversità è ciò che maggiormente concorre a definire il loro stile, melodicamente immediato ma al tempo stesso scomposto e poco addomesticato.
Nel 2018 lavorano alla composizione di brani inediti iniziando fin da subito una massiccia attività dal vivo. Nello stesso anno salgono sul palco del Teatro Ariston in qualità di finalisti di Sanremo Rock, classificandosi al secondo posto e vincendo due premi speciali della giuria.

SGW: Ciao ragazzi, presentatevi ai nostri lettori !
La Collera:
Ciao a tutt*, siamo La Collera (Giannandrea alla chitarra, Enrico alla batteria, Alessandro al basso, Giovanni alla voce). Grazie per ospitarci sulla vostra pagina!

SGW: Qual è stato il vostro percorso di crescita musicale fino ad oggi ?
La Collera:
Pur suonando tutti da lungo tempo, questo progetto ha visto la luce alla fine del 2017, quando con una manciata di canzoni ci siamo iscritti a Sanremo Rock e vincendo due premi. Per noi è stato il primo segno che stavamo andando nella giusta direzione. Dopo un singolo nel 2018 (Antilove) e un EP con la nostra attuale etichetta nel 2020 (La Collera EP su Alka Record Label) abbiamo passato il periodo della pandemia a scrivere le canzoni che sono poi confluite nel nostro primo disco. Avendo scritto buona parte delle canzoni in “remoto” inviandoci email, messaggi audio, file, una volta entrati in studio di registrazione temevamo che i brani potessero risultare freddi, più pensati che vissuti… invece durante le incisioni e soprattutto una volta arrangiati insieme al bravissimo Michele Guberti (Natural Headquarter Studio), ci siamo resi conti di essere riusciti a trasmettere tutta la voglia di tornare a suonare insieme, in studio ma soprattutto dal vivo.

SGW: “Dove inizia la notte” è il vostro debutto , parlateci un pò di questo nuovo lavoro !
La Collera:
Titolo e artwork si riferiscono a quel confine sottilissimo che separa ogni cosa, il giorno e la notte, il bene e il male… Non si tratta di scegliere tra l’una e l’altra. Ogni cosa coesiste, convive in noi. Musicalmente si colgono le nostre influenze, il rock alternativo, la scena indie inglese, qualche lampo new wave, ma crediamo di avere trovato una nostra cifra stilistica, il desiderio di essere potenti senza rinunciare all’immediatezza.

SGW: Quali sono le tematiche dei testi?
La Collera:
I testi nascono da esperienze personali ma chiunque può rivedersi nei temi trattati e in base alla propria sensibilità cogliere diversi punti di contatto; difficoltà relazionali, incomunicabilità, l’elaborazione del lutto, istinti autodistruttivi… Contrariamente alla musica, spiccatamente brillante, le parole mostrano il lato più cupo e introspettivo della band.

SGW: Siete soddisfatti? Oppure avreste voluto cambiare qualcosa ?
La Collera:
Siamo più che soddisfatti! Ci spiace solo avere atteso tanto per darlo alle stampe a causa degli stop obbligati degli scorsi due anni… C’è tuttavia un risvolto positivo… Come band non ci siamo mai fermati. Al contrario abbiamo continuato a suonare, scrivere… Tanto che abbiamo già materiale per una futura uscita… Chi verrà ai nostri concerti, oltre a sentire le canzoni di Dove inizia la notte, avrà modo di ascoltare alcuni di questi nuovi brani!

SGW: L’ultima parola a voi!
La Collera:
Grazie ancora per questa chiacchierata. Oltre a salutare tutti i lettori, li invitiamo ad ascoltarci su tutte le piattaforme di musica e a seguirci sui nostri social a questo indirizzo https://linktr.ee/lacolleraband

https://open.spotify.com/album/7hNMdsfD61DI8PPU08MROy?si=xxLjM8aHSkGoCou-aCC09A

About Author