27 Febbraio 2024

Si chiama “La Canzone delle Tette” il nuovo singolo di Villa Psicosi, fuori ora su tutte le piattaforme digitali. Anche quest’ opera è stata scritta e prodotta interamente dall’artista di Sesto San Giovanni.

Villa Psicosi, all’anagrafe Villa Federico, si definisce “uno scenario Alternative Tunz”, nato nel 2014 in una villa segreta di Milano. Federico inizia a suonare la chitarra all’età di 7 anni e a registrare i primi brani ad 11 anni, ma solo nel 2022 decide di uscire allo scoperto e pubblicarli, facendo il suo esordio nel mercato musicale con il singolo “Marelli Party Park”, a cui seguirà “Rondò Fluvoxamina”. A pochi mesi di distanza dal successo del singolo “Sesto San Giovanni”, Villa Psicosi pubblica un altro singolo: “La Canzone delle Tette”.

“La canzone delle tette è un pezzo dadaista nato per dare leggerezza alle persone. Vuole spronare a farle stare nel “Qui ed ora”. Vuole rassicurarle attraverso un sound hyper pop/dance spensierato. Anche se si affoga nelle sabbie mobili, ci sarà sempre qualcuno pronto a darti quell’affetto richiamato dal seno materno.”

Federico si autoproduce totalmente, alternando nelle sue canzoni testi dadaisti ad alcuni volti a sensibilizzare il pubblico sui disagi che affliggono questa società, come il disagio psichico e l’uso e l’abuso di sostanze stupefacenti.
Il progetto Villa Psicosi diventa così una campagna contro qualsiasi tipo di dipendenza, raccontata in modo tragicomico, divertente, “ma soprattutto tunz tunz”.

::::::::::::::::::::::

Fuori il video di “Dimmi che è vero” feat. Havandra, il nuovo singolo di Carlo F. Vitrano

Fuori il video di “Dimmi che è vero” feat. Havandra, il nuovo singolo di Carlo F. Vitrano prodotto da HOOP MUSIC, già in radio e disponibile in digitale sulle piattaforme e negli store.

“Il brano parla di un uomo che, attraverso l’alcool, tenta vanamente di sfuggire al fascino letale di una donna. Questa sfrutta le sue debolezze, approfittando di lui, per poi gettarlo via come le pare e piace – dice Carlo F. Vitrano che ha scritto il pezzo con Francesca Tambara – la situazione è un cerchio che si ripete. Nonostante gli sforzi, alla fine, l’uomo cede. Si arrende ad un amore malato, ormai schiavo di lei e dei propri istinti.”

Il video è stato girato a Napoli per la regia di Salvatore Cafiero che afferma: “per la realizzazione di questo video ho voluto che si creassero appositamente dei contrasti. Anche se il brano ha un sapore estivo, in fondo, non è proprio così. Gli acquazzoni e le sue pozzanghere svelano tra i pianti i giorni di assenza di una coppia tra l’equivoco e il malinteso. Perché l’amore è vago. Come il sole e la pioggia.”

Carlo Francesco Vitrano nasce a Palermo, città in cui si diplomerà al Liceo Classico. Mostra un profondo interesse per la musica e lo spettacolo infatti, fin dall’asilo, viene quasi sempre scelto come protagonista nelle recite. Raccontano i genitori che ballava e cantava nella culla quando sentiva le canzoni di Ricky Martin. Interessato principalmente alla recitazione, si improvvisa sceneggiatore e regista scrivendo, a 8 anni, il copione per una recita natalizia per la sua scuola elementare. Quel copione piacque così tanto che fu richiesto anche da altre scuole. A 9 anni, entra a far parte della Compagnia Teatrale “Ballarò” e va in scena a Palermo in due spettacoli, “La verità” e “Pizzeria di lu cori”, muovendo i primi passi sul palcoscenico ed è il più piccolo teatrante della compagnia. A 12 anni si approccia al mondo della danza latino americana di coppia, passando poi, date le potenzialità acquisite, alla danza a squadre dove a 13 anni si laurea, nel 2010, vice-campione italiano a Rimini nella categoria Show Dance, interpretando il Generale Commodo in una rappresentazione de Il Gladiatore. Con la scuola di danza, porterà a teatro innumerevoli musical che lo vedranno protagonista, tra cui Quasimodo (Notre Dame de Paris), The Mask, Mercuzio (Romeo e Giulietta), Capitan Uncino (Peter Pan). Nel canto, dopo aver studiato da autodidatta a 18 anni si iscrive in accademia. Nel 2018 fonda una Band, i “Lost Cases” con cui arriva alle semifinali di Area Sanremo con l’inedito “Non lasciarmi andare” seguito da “Irrefrenabile”. Dal 2020 con Hoop Music porta avanti la sua vena da cantautore, perfezionandosi nello studio del canto e della produzione musicale. Il 10 gennaio 2023 è uscito “Il Gigante” e il 14 marzo “Allunaggio di cartone”. Il 16 maggio pubblica “Dimmi che è vero” con il featuring di Havandra.

About Author