Gabriels ci parla della sua nuova Opera Rock

Gabriels ci parla della sua nuova Opera Rock

SGW: Benvenuto su Sounds Good Webzine, Gabriels! Vogliamo presentare il tuo progetto ai lettori?
Gabriels:
Grazie dello spazio ragazzi …il mio progetto è un progetto solista ovviamente dove a supportarmi ci sono una vasta gamma di musicisti molto validi che a loro volta hanno progetti sia con band che da solisti.

SGW: Vogliamo parlare del tuo nuovo album e spiegare il concept trattato?
Gabriels:
Ma certo è una opera Rock dedicata e adattata liberamente al manga e anime “Hokuto no Ken” di Tetsuo Hara e Buronson. Nell’atto 1 abbiamo visto la prima parte della storia dove julia (fidanzata del protagonista) viene rapita dal suo nemico e rivale nelle arti marziali. Nel secondo atto la storia continua con molte nuove voci come Rey, Mamyia, Ailee, Toky e altre per raccontare la storia dei fratelli hokuto … E ora nel terzo atto vediamo la grande tragedia di Nanto e l’ingresso di nuovi personaggi. Il tradimento di juda, il sacrificio di shu, la morte di Rey e ….. Sauzer, l’imperatore di Nanto ….. quando nanto è nel caos ecco che appare Hokuto !!!

SGW: Ci vuoi parlare di tutti gli ospiti presenti nell’album e del perché di questa scelta?
Gabriels:
Si certo primi su tutti Wild Steel che ormai mi accompagna dal primo atto interpretando Ken e cioè il protagonista. Poi anche altri sempre stabili come Dino Fiorenza, Beto Vazquez, Dario Grillo o Jo Lombardo ma in questo nuovo atto si sono aggiunti molti altri come Ivan Drake (Juda), Tommy Johansson (Shu) e David Akesson (Sauzer). La scelta della rock opera è stata naturale visto il tema trattato…in sostanza è un musical dove tutti interpretano un ruolo in recitar-cantando e i testi quindi non sono altro che dialoghi tra i personaggi e ogni canzone è una scena. Quindi ascoltare il disco dalla prima traccia è come guardare un film.

SGW: Sei un musicista abbastanza impegnato. Ci vuoi parlare dei tuoi progetti musicali e delle tue collaborazioni presenti e passate?
Gabriels:
Si anche se in molti progetti mi chiamano solo per fare qualche assolo in altri lavoro come tastierista e arrangiatore, come nel Vivaldi Metal Project o i Drakkar, in altri come tastierista vedi i Platens e i Metaphysics. Ultimamente come già accennato ci sono in lavorazione i nuovi dischi del VMP e dei Platens. Nei passati abbiamo anche l’ultimo disco di Beto Vazquez’s Infinity.

SGW: Ci vuoi descrivere l’artwork del tuo nuovo album e chi lo ha realizzato?
Gabriels:
Realizzato da Simone Daraghiati è una illustrazione molto nota ai fans di Hokuto no ken. Rappresenta la grande Piramide fatta costruire dal nemico principale di questo atto e cioè Sauzer (interpretato da David Akesson). Fatta costruire sfruttando i bambini e diventata la tomba di Shu (interpretato da Tommy Johansson).

SGW: Con che termini definiresti il tuo sound e a chi pensi possa piacere la tua musica?
Gabriels:
Io credo di avere il sound degli anni 80 ma rimodernizzato ai giorni nostri con in più la musica Classica. Quindi a tutti quelli a cui piace il rock, il metal melodico, l’AOR direi che possono approcciarsi alla mia musica. Al giorno d’oggi stiamo vivendo un brutto periodo per quanto riguarda i nuovi generi ma non voglio dilungarmi troppo.

SGW: Sei arrivato al terzo capitolo del concept su Ken Shiro. E’ finita qui o la saga continuerà?
Gabriels:
Si la saga continuerà fino al settimo atto e la fine così della serie animata…quindi i dischi saranno 7 come le 7 Stelle di Hokuto. In questo periodo sto lavorando al remix del primo atto e ad una nuova rock-opera dedicata a Dracula…poi sarà la volta del quarto atto (già composto e pronto per essere inciso).

SGW: Cita se puoi tre band che sono state fondamentali per la tua formazione musicale e nomina altrettanti artisti coi quali ti piacerebbe collaborare e perché.
Gabriels:
Di fondamentale ci sono stati Yngwie Malmsteen, la Tran Syberian Orchestra e i Ten. Ma ovviamente ne potrei citare molti altri, ehhhh mi piacerebbe collaborare con tanti la lista è molto lunga ma vorrei tanto con jeff Scott Soto ad esempio o con Joe Lynn Turner.

SGW: Un saluto Gabriels, lascia se vuoi un messaggio ai nostri lettori.
Gabriels:
Un caro saluto a voi e grazie ancora dello spazio. Termino sempre col dire Comprate, comprate, comprate perchè solo così noi possiamo continuare a donarvi la nostra musica….GRAZIE!

Related Articles

Lascia un commento