28 Febbraio 2024

Enid significa “spirito, anima”. Dietro questo nome si nasconde la fusione di fuoco e ghiaccio… Nawal è un creatore e compositore impulsivo, compulsivo e intuitivo, è pura emotività. Quando non scrive, approfondisce le opere dei poeti inglesi, creando un ponte che collega le epoche. Pascal, questa è la temperanza e la saggezza di Enid. È lui che centralizza le idee, incanala l’ardore creativo di Nawal e batte il ritmo.

Conosciuto come batterista in band come Kinsley, Blutch e The Diplomat, integra le sue influenze rock nell’universo etereo di Nawal. Con l’uscita del loro primo EP, “Paracosmic Collision”, Enid ha catturato l’attenzione dei programmatori della più grande radio rock belga, Classic 21, e ha ottenuto copertura sul sito ufficiale del canale nazionale.

Un classico Alternative Punk Rock, ben esaltato da una voce decisa che pompa l’atmosfera , qualcosa di decisamente originale coinvolgente e travolgente una proposta che si lascia ascoltare con estrema facilità e naturalezza. Un andamento dinamico dove grinta e corpo si amalgamano grazie ad un buon collante fatto di suoni ricercati e ben adattati al contesto musicale che impreziosiscono l’ascolto. Il sound generale crea un ottimo impatto sonoro.

Un ascolto che lascia trasparire buona dote tecnica e compositiva, e che dimostra come Enid si sappia muovere con dimestichezza nel suo ambiente musicale. “Batter my heart three personed god” pone le basi su metriche e riff davvero azzeccati, riuscendo a dosare una mole di suoni che regalano concretezza ed un sound maturo quanto basta per farsi notare ed apprezzare.

7.0/10

Tracklist:

  1. “Batter my heart three personed god”

About Author