13 Giugno 2024

Edward James è un suo progetto solista in cui voleva esplorare ogni angolo e fessura di qualsiasi genere o suono potessi trovare, sperimentando in qualsiasi modo possibile perché le regole sono fatte per essere infrante. È un musicista autodidatta, scrive e produce tutta la sua musica nel suo studio in camera da letto a Vancouver. Se dovesse descrivere la musica, probabilmente direbbe che è un indie-pop nervoso e pieno di ADHD con un pizzico di Alt-country e shoegaze. Le sue influenze spaziano da Wilco e Songs:Ohia, a Deftones, Peter Gabriel e Synth-pop anni ’80.

“Meet Again (Blindiolet)”, è una proposta, dove si possono apprezzare dinamiche coinvolgenti che esaltano il sound generale, generando di fatto vibrazioni intense che trasportano l’ascoltatore verso dimensioni piacevoli. Una proposta, che si rivela morbida ma allo stesso tempo leggermente energica. Con riff ridondanti che lasciano spazio ad intenti più corposi.

Edward James , si muove con naturalezza nel proprio ambiente musicale, senza annoiare l’ascolto, generando metriche fluide davvero azzeccate, riuscendo a dosare una mole di dinamica che regala concretezza ed un sound maturo quanto basta per farsi notare ed apprezzare.

Per gli amanti del genere , è sicuramente una buona proposta semplice, diretta che si lascia ascoltare sin dalle prime battute ed incuriosendo sempre di più, porta al finale con facilità e gradevolezza.

7.0/10

Tracklist:

  1. “Meet Again (Blindiolet)”

About Author