5 Marzo 2024

“Conchiglia” è il nuovo bellissimo singolo di Nino Scaffidi, cantautore siciliano classe 1977 dal talento cristallino e lo spirito nomade (dagli anni ’90 ha vissuto e fatto esperienze in varie parti d’Italia ed Europa).
Il brano anticipa il suo esordio discografico sulla lunga distanza, “A un pesce che esce”, in uscita in inverno per L’Amor Mio Non Muore dischi, sala d’incisione completamente analogica e ruspante etichetta discografica ubicata nel cuore dell’Emilia Romagna, a Forlì.

A parlarcene è lo stesso Nino Scaffidi:
Conchiglia è una canzone sulla mancanza. Mancanza di essere completi, di essere Tutto. Il tempo che passa e che trasforma…
Ma anche più semplicemente mancanza di un luogo che ti ha scavato l’anima o la mancanza di una persona: un telefono che non può più squillare, un pesce che esce dal mare che diviene altro nel momento stesso in cui il mare gli inizia a mancare.

Il brano è accompagnato da un emozionante videoclip per la regia di Giovanni La Parola, attore e regista siciliano trapiantato a Bologna (nel 2021 ha diretto il western al femminile “Il mio corpo vi seppellirà”, diventato già un piccolo cult del nuovo cinema ‘alternativo’ italiano).
Vendemmiatore indefesso, Nino Scaffidi continua a scrivere canzoni, a vivere in riva al mare e a giocare con le parole e le musiche…
“Conchiglia” è disponibile in streaming, digital download e su You Tube sotto forma di videoclip a partire dal 20 ottobre 2023. Buon ascolto e buona visione.

Ascolta “Conchiglia” su Spotify

https://open.spotify.com/intl-it/track/4efgdVH85GQkxoTuIjEsQb?si=f28bf7af889c43cc

????-??

  • Nino Scaffidi : chitarra voce
  • Achille Succi : clarinetti
  • Enrico Farnedi: tromba
  • Diego Sapignoli : percussioni
  • Giacomo Toni : fisarmonica

BIOGRAFIA ARTISTA
Nino Scaffidi, 1977, siciliano. Colleziona conchiglie, sassolini cerchiati, gusci di lumache, frammenti di musiche e radici di parole…
Suona la chitarra dall’eta di dieci anni, all’inizio i Sagreras, poi i Beatles, De Andre, Bob Dylan e i Pink Floyd con l’acustica. Damsiano a Bologna in Arti dello spettacolo (Teatro e Cinema), per qualche anno si esibisce come busker in Francia, in Spagna, per le vie di Bologna e in diverse formazioni cittadine.
A Roma frequenta un corso in Rai come sceneggiatore e scrive fiction e soap opera per Rai e Mediaset. Dura poco…
Torna a Bologna e propone una serie di spettacoli musicali che comprendono canzoni originali e brani della tradizione popolare italiana (canti del risorgimento, anarchici, canti di lavoro, scioglilingua, ninna-nanne, ecc…).
A Milano, con Studio Azzurro cura la realizzazione della mostra interattiva “Fabrizio De Andre – La Mostra”, prodotta dal Comune di Genova e la Fondazione Fabrizio De Andre in occasione del decennale della scomparsa del cantautore.
Collabora con Cristiana Raggi per le musiche del suo spettacolo teatrale “Goliarda” dedicato all’opera di Goliarda Sapienza.
È consulente musicale di “U Scantu – A Disorderly Tale ”, opera della net-artist Elisa Giardina Papa realizzata per la 59a edizione della Biennale Arte di Venezia 2022.
Dal 2014 coopera con un’agenzia olandese come copywriter, scrivendo testi in ottica SEO per ecommerce e aziende di diverso genere.
Lavorando da remoto, per alcuni periodi ha vissuto a Berlino, a Malta, a Marrakesh e nel sud del Marocco, nelle Marche e a Gioiosa Marea, in Sicilia, dove da qualche anno gestisce un bed & breakfast.
Vendemmiatore indefesso, continua a scrivere canzoni, a vivere in riva al mare e a giocare con le parole e le musiche…

About Author